Su " La Stampa" a pagina 68 in data 27-11-2016 è pubblicato dalla redazione un articolo che ha per oggetto l'intervista effettuata ad Alessandro Fagnoni titolare e amministratore della Rinnova Energy Solution s.r.l..

Si allega il testo integrale dell'articolo come scritto dal giornalista:

La verità sul risparmio energetico residenziale: ecco le giuste regole

Il passato inverno ha mostrato quanto sia reale la modifica del clima su scala globale ma anche a livello locale. Gli esperti spesso faticano a comprendere se il mutamento fonda radici su cause antropiche o rientra nei naturali cicli climatici. A prescindere dalle opinioni, è importante sapere che ognuno di noi può, nel piccolo di casa propria, operare scelte importanti consapevoli ed orientate volte a ridurre i costi di gestione e lasciare ai figli un mondo meno inquinato.

Si può intervenire in modo diretto e proficuo per ridurre i costi della propria casa?

A rispondere è Alessandro Fagnoni, fondatore e amministratore della Rinnova Energy Solution S.r.l., azienda di Rivoli leader e riferimento nel settore del risparmio energetico e riqualificazione energetica degli edifici.

«In ambito residenziale i proprietari di case indipendenti e gli amministratori di condominio possono ottenere degli ottimi risultati con interventi mirati; poiché le soluzioni sono tante è opportuno rivolgersi ad una struttura che sia in grado di analizzare a 360° i costi energetici dell’abitazione e di proporre soluzioni integrate tra loro e sinergiche con il sistema edificio-impianto. Ad esempio, se la caldaia è datata, sostituendola con una nuova pompa di calore, i costi di riscaldamento diminuiscono del 50-60% se la vecchia caldaia funziona a gasolio o gpl e del 30% se funziona a metano abbinata a tariffa elettrica dedicata. Attenzione però, le più diffuse pompe di calore a bassa temperatura non sono adatte ai tradizionali sistemi a termosifoni. Per queste installazioni è necessario progettare l’impianto e tarare tutti i suoi componenti utilizzando macchine specifiche capaci di produrre acqua fino a 80°C ed operare con temperature esterne fino a -20°C. Il costante monitoraggio dei parametri di funzionamento e dei consumi delle nostre macchine nel tempo, ci ha permesso di ricavare l’esperienza e la conoscenza per una propria e ottimale impostazione di operatività. Poiché le pompe di calore operano con energia elettrica, l’altro grosso vantaggio è che in qualsiasi momento è possibile installare un impianto fotovoltaico a servizio delle utenze domestiche e della pompa di calore, quindi alimentare anche il riscaldamento con il sole in spazi eventualmente limitati utilizzando ad esempio pannelli ad alte prestazioni come i nuovissimi Sunpower da 360 Wp di cui Rinnova è un installatore certificato».

Si sente spesso dire che senza gli incentivi non conviene più installare il fotovoltaico. Ma è così?

«In realtà è più conveniente oggi installare un fotovoltaico rispetto al passato. Oggi costa molto meno e il meccanismo dello scambio sul posto con la detrazione fiscale al 50% o il rimborso dei certificati bianchi il sistema si ripaga in circa 5-6 anni».

E per chi abita in condominio?

«Purtroppo, per svariati motivi, spesso i condomini scelgono soluzioni tradizionali quale ad esempio la caldaia a condensazione o l’allaccio al teleriscaldamento. Oggi Rinnova propone soluzioni personalizzate in pompa di calore, anche ibrida, con risparmi rispetto alla caldaia a condensazione a metano superiori al 35%. E’ inoltre, in fase di definizione un proposta per i piccoli condomini (soluzioni fino a circa 100 kw) in modalità “servizio energia” in grado di evitare l’esborso iniziale per l’acquisto della centrale termica che al termine del contratto rimarrà di proprietà del condomino con il beneficio del risparmio negli anni a venire generato dall’impianto ad altissima efficienza.

Info su www.rinnova.biz