Fotovoltaico monocristallino e policristallino: Le differenze

NOVITA’: Nuovo sistema di accumulo SONNEN 9.53 IBRIDO
19 Dicembre 2018
sistema di accumulo sonnen nel mercato dell'energia
Il sistema di accumulo Sonnen entra a far parte del mercato dell’energia
21 Gennaio 2019

Scegliere di investire nell’energia pulita rivolgendosi ad aziende specializzate nel settore, è già un primo passo verso un cambiamento importante. Spesso ci si trova di fronte a delle informazioni e concetti che sono completamente estranei al nostro quotidiano, cercando di capire in quale direzione andare al fine di investire nel migliore dei modi il budget predisposto per questo progetto.

Esistono diverse differenze nei pannelli fotovoltaici attualmente sul mercato ed è forse opportuno capire la differenza che c’è tra le celle che li compongono.

Vediamo insieme quali sono i vantaggi e gli svantaggi che comportano i pannelli fotovoltaici monocristallini e pannelli fotovoltaici policristallini.

PANNELLO FOTOVOLTAICO MONOCRISTALLINO

Le celle che compongono il pannello monocristallino è facilmente riconoscibile grazie al loro colore molto scuro, e alla loro forma perfettamente quadrata dai bordi smussati che danno forma a rombi bianchi tra una cella e l’altra. L’omogeneità della colorazione dona a questi pannelli un aspetto gradevole, adattandosi così a qualsiasi soluzione estetica.

Le celle monocristalline sono composte da singoli e sottilissimi strati di cristallo di silicio, che opportunamente trattate aumentano la loro conduzione e la loro incisione fotolitografica.

VANTAGGI DEL PANNELLO FOTOVOLTAICO MONOCRISTALLINO

  • E’ proprio grazie alla purezza del silicio della quale è composta la cella monocristallina, che permette di ottenere la massima efficienza energetica. Grazie alla elevata potenza di produzione energetica prodotta da ogni singola cella, per ottenere la quantità di energia desiderata, sono necessari un numero di pannelli inferiori permettendo così occupare una superficie ridotta di ingombro dell’impianto fotovoltaic.
  • L’alta qualità del materiale della quale sono composte le celle permette di avere una durevolezza maggiore.
  • L’estetica del pannello fotovoltaico monocristallino è meno invadente rispetto ad altri concorrenti.

SVANTAGGI DEL MONOCRISTALLINO

  • Il costo alto è uno dei fattori che più comunemente viene considerato come uno svantaggio per l’installazione di un impianto fotovoltaico monocristallino.
  • In passato si tendeva ad installare il monocristallino in condizioni di orientamento e inclinazioni ottimali, mentre il policristallino in condizioni non perfette attribuendo al policristallino un migliore comportamento energetico in condizioni di radiazione diffusa e non diretta. In realtà questa affermazione sarebbe da verificare scientificamente poiché a nostra conoscenza non vi sono test equilibrati di comparazione in condizioni reali di operatività.

PANNELLO FOTOVOLTAICO POLICRISTALLINO

A differenza delle celle monocristalline che sono composte da una singolo cristallo di silicio, nel caso delle celle policristalline la soluzione che le compone, sono componenti di silicio scartati che, fusi tra di loro, dando vita ad una composizione cristallina compatta.

VANTAGGI DEL PANNELLO FOTOVOLTAICO POLICRISTALLINO

  • La realizzazione delle celle policristalline è più semplice e meno costosa, mostrandosi così sul mercato come soluzione più economica rispetto al monocristallino. Essendo questa, la tecnologia che negli ultimi anni ha avuto la maggiore come scelta per la realizzazione degli impianti fotovoltaici, ha permesso che il prezzo del pannello policristallino aumentasse lasciando così un piccolo range di differenza rispetto al monocristallino.
  • >Quando sono sottoposti ad alte temperature, la cella policristallina rende di più rispetto alle sue concorrenti.
  • In media la durata di un pannello policristallino è inferiore a quella del pannello monocristallino proprio in virtù della composizione della cella con minore purezza.

SVANTAGGI DEL POLICRISTALLINO

  • Il materiale che compone la cella policristallina, ossia un agglomerato di silicio, non garantisce la stessa efficienza energetica del monocristallino.
  • Generando una quantità di energia inferiore, per ottenere i risultati desiderati è necessario installare un numero maggiore di celle aumentando così la superficie occupata dall’impianto fotovoltaico.
  • Il colore blu del pannello fotovoltaico policristallino tende a farsi notare influenzando così in modo negativo l’estetica del complesso sulla quale è installato.

MECCANICA DELLA CELLA E DEL PANNELLO

Un tema che viene poco descritto e sul quale si trova poca letteratura sia in rete che in dottrina scientifica, è il tema della meccanica del pannello fotovoltaico. La soluzione tecnica adottata per la deposizione del silicio e la composizione della cella in strati è determinante per la durata della pannello in condizioni di produzione efficienti.

Ad esempio la Sunpower ha brevettato una tecnologia di stratificazione della cella su base in rame che nessun altro produttore vanta. Tale tecnologia è in grado di fornire una solidità ed elasticità della cella impareggiabile, il che garantisce la produzione elettrica della cella fotovoltaica anche in caso di rottura del film di silicio fornendo continuità elettrica alla cella e quindi al pannello. Per approfondimenti su questa soluzione vi invitiamo a visitare qui il dettaglio.

La tecnologia MAXEON propria di Sunpower garantisce connessioni elettriche tra le celle differenti rispetto alle connessioni a bus bar tradizionali con caratteristiche e reazioni alle dilatazioni termiche differenti. Sempre Sunpower sulla sua linea PERFORMANCE ha scelto di adottare sia in ambito policristallino che monocristallino la soluzione delle celle sovrapposte senza interconnessioni tra le celle che sono la più frequente causa di hot spot e di rottura e conseguente interruzione elettrica. In questi due casi Sunpower offre una garanzia diretta di 25 anni sul prodotto, sulla sostituzione e trasporto in sito del pannello a dimostrazione che tali meccaniche possono garantire durate che le altre meccaniche non riescono a fornire con lo stesso livello di certezza.

QUALE PANNELLO SCEGLIERE?

Come si può notare da questa breve descrizione, le differenze tra pannelli fotovoltaici oltre che essere di base tra mono e poli cristallino sono anche legate alla loro meccanica di costruzione, quale spessore e tipologia di silicio (dato che solitamente non viene citato dai produttori) spessore del vetro, meccanica del telaio, stratificazione della cella, meccanica delle connessioni elettriche e suddivisione in sottostringhe e ripartizione degli isolatori come i diodi di bypass ecc… Quindi, prima di operare una scelta definitiva sul componente pannello fotovoltaico, oltre la superficie da occupare, la quantità di energia da produrre e la qualità dei componenti è necessario che ci si ponga alcuni quesiti sui temi di cui sopra.

La rete internet, su questi temi, purtroppo non aiuta in quanto molte opinioni non si basano su dati precisi e frutto di profonda conoscenza del prodotto, ma spesso su giudizi emotivi o su sensazioni prive di fondamenti scientifici. Spesso in rete si trovano fantomatici “consulenti” che elargiscono consigli o lezioni video gratuite dichiarandosi soggetti disinteressati quando invece sono strettamente legati a canali commerciali ben precisi e con forti interessi nascosti. Affidarsi ad installatori esperti che hanno avuto la possibilità di maturare esperienza di parecchi anni di installazioni, di approfondire la conoscenza del prodotto che propongono e che hanno l’obiettivo di fornire al cliente una soluzione definitiva è l’unico processo decisionale che non lascia amare sorprese.

Molte sono state le domande alla quale abbiamo risposto e molti altri argomenti interessanti sul mondo del fotovoltaico saranno proposti.

Se l'argomento ti interessa ti invitiamo ad iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità inerenti al fotovoltaico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato sulle novità.





Ottieni informazioni personalizzate

Esistono diverse differenze nei pannelli fotovoltaici attualmente sul mercato ed è forse opportuno capire la differenza che c’è tra le celle che li compongono.

CONSULENZA GRATUITA
close slider

INFORMAZIONI PERSONALIZZATE

Lo Staff di Rinnova Energy Solution è a disposizione per fornirti informazioni su misura per le tue esigenze nel campo della Riqualificazione Energetica


ResidenzialeAziendaleManutenzione


Consenso Privacy